Incontri impossibili ep.2: Zerocalcare

pubblicato giovedì 18 aprile 2019 da Luca Silvani

Quando il gioco si fa impossibile, la tigna comincia a giocare.

Per la serie "Incontri impossibili", dopo il fantastico appuntamento di qualche settimana prima interamente dedicato al Relax con il dottor Pira, sabato 13 aprile 2019 abbiamo ospitato un altro autore di chiara fama, questa volta specializzato in storie di armadilli, profezie, polpi e accolli: ZEROCALCARE.

Benchè, come noto, il vero scopo del ciclo "incontri impossibili" sia dimostrare a tutti che il Sablab può arrivare a chiunque - quindi OCCHIO A PESTARCI I PIEDI - questo delirio di onnipotenza è stato in realtà mascherato da amabili discorsi con il nostro ospite riguardo argomenti di scottante attualità, tra cui: i pinguini hanno le ginocchia? che reati hai commesso per arrivare dove sei arrivato?

Si è trattato insomma di un incontro estremamente gradevole, con una platea ben attiva ed affascinata dalla portata del dibattito, dopo il quale l'autore si è anche concesso per una sessione improvvisata di reinterpretazione del nostro logo, nonchè di disegnetti e dediche assortite (massimizzando ovviamente la felicità della platea).

Al netto di tutto, nonostante i contrattempi che hanno provato a rendere questo incontro impossibile più impossibile di quanto già non lo fosse (non ultimo quello di natura gommistica occorso nelle bombardate e ridenti colline al confine con Cesano), è stato un pomeriggio estremamente piacevole e divertente, per il quale in chiusura non possiamo che ringraziare, oltre a tutti i partecipanti all'evento che hanno inviato molto del materiale fotografico disponibile sulla nostra pagina, anche il Pioppo Beach Ristorante che ci ha pazientemente aspettato nonostante l'abbondante ora di ritardo rispetto alla prenotazione, oltre al grandissimo Path, vero regista nell'ombra per il contatto ed a Mara che ci ha fornito alcuni degli altri scatti disponibili su questa pagina.

Per continuare a rimanere aggiornati sulle nostre iniziative, vi raccomandiamo di seguire i nostri canali social: la nostra pagina facebook ed instagram (per foto, eventi e notizie), il canale telegram (per gli aggiornamenti in tempo reale) e youtube (per i video ed i reportage più pregiati).

A presto!